6 Tisane Per Alleviare un Colon Infiammato

DietaRimedi

Se soffri della sindrome dell’intestino irritabile (IBS), il consumo delle tisane può aiutarti ad alleviare alcuni dei tuoi sintomi. Il gesto rilassante del bere il thè viene spesso associato al rilassamento. A livello mentale, può aiutare ad alleviare lo stress e l’ansia. A livello fisico, queste tisane possono aiutare a rilassare i muscoli addominali e ad alleviare i crampi.

Bere tisane aumenta anche l’apporto di liquidi, che può aiutare la digestione. Si ritiene anche che anche le bevande calde possano aiutare la digestione.

Puoi provare e vedere come il tuo corpo risponde ad ogni tisana utilizzata per trattare il colon irritabile. Se i sintomi aumentano, interrompi l’assunzione.

Ogni tanto potresti anche variarli. Puoi anche mescolarle insieme per creare il tuo mix.

Tisana alla Menta Piperita

La menta piperita è un’erba spesso utilizzata per alleviare i problemi digestivi, tra cui la sindrome dell’intestino irritabile. Bere una tisana alla menta piperita calma l’intestino, allevia i dolori addominali e riduce il gonfiore.

Alcune ricerche hanno dimostrato l’efficacia dell’olio di menta piperita per il trattamento dell’IBS. Uno studio ha scoperto che la menta piperita rilassa anche il tessuto gastrointestinale negli animali. Tuttavia, sono necessari maggiori studi negli esseri umani.

Per utilizzare la menta piperita:
Puoi aggiungere una goccia di puro olio essenziale di menta piperita in una tisana o in una tazza di acqua calda. Puoi anche preparare la tisana  con thè alla menta piperita in bustina o sciolto.

Tisana all’Anice

L’anice è stato impiegato nella medicina tradizionale per curare malattie e altri problemi di salute. Una tisana all’anice è un supporto per la digestione che aiuta a stabilizzare lo stomaco e a regolare la digestione.

Una ricerca del 2012 ha dimostrato che sugli animali gli estratti di olio essenziale di anice sono degli efficaci miorilassanti. La stessa ricerca ha mostrato il potenziale dell’anice nel trattamento della stitichezza, che può essere un sintomo dell’IBS. I ricercatori hanno unito l’anice con altre piante per produrre un effetto lassativo. Tuttavia, questo piccolo studio ha coinvolto solo 20 partecipanti.

L’anice possiede anche proprietà analgesiche e antinfiammatorie. Uno studio del 2016 ha scoperto che le persone che hanno assunto capsule di olio di anice hanno migliorato significativamente i loro sintomi legati all’IBS dopo quattro settimane. Tuttavia sono necessari ulteriori studi per scoprire esattamente come funziona l’olio di anice per il trattamento dell’IBS.

Come utilizzare l’anice nella tua tisana:
Usa un pestello e un mortaio per macinare 1 cucchiaio di semi di anice. Aggiungi i semi schiacciati a 2 tazze di acqua bollente. Fai bollire a fuoco lento per 5 minuti o a piacere.

Tisana al Finocchio

Il finocchio può essere usato per ridurre il gas, il gonfiore e gli spasmi intestinali. Si ritiene che possa rilassare i muscoli intestinali e alleviare la stitichezza.

Uno studio del 2016 ha combinato oli essenziali di finocchio e curcumina per trattare l’IBS con risultati positivi. Dopo 30 giorni, la maggior parte delle persone ha riscontrato un sollievo dai sintomi e ha provato meno dolori addominali. Anche la qualità di vita complessiva è stata migliorata.

Un altro studio ha riportato che il finocchio combinato con semi di cumino, menta piperita e assenzio è un trattamento efficace per l’IBS. Questa combinazione ha contribuito ad alleviare i problemi addominali maggiori.

Purtroppo, il thè di finocchio è sulla lista degli alimenti ad alto contenuto di FODMAP (piccole molecole di carboidrati che sono famigerati irritanti dell’intestino), quindi fai attenzione prima di introdurlo al tuo regime alimentare se segui un’alimentazione a basso contenuto di FODMAP.

Per utilizzare il finocchio nella tisana:
Utilizzare un pestello e un mortaio per schiacciare 2 cucchiai di semi di finocchio. Metti i semi schiacciati in una tazza e versaci sopra dell’acqua calda. Lascia riposare per circa 10 minuti o a piacere. Le bustine pronte di tisana al finocchio vanno bene ugualmente.

Tisana alla Camomilla

Gli effetti terapeutici della camomilla la rendono un rimedio diffuso a base di erbe per molte condizioni di salute. Una ricerca medica del 2010 ha dimostrato che le proprietà antinfiammatorie della camomilla possono aiutare ad alleviare gli spasmi muscolari associati a disturbi intestinali e a rilassare i muscoli dello stomaco.

La camomilla ha anche dimostrato di poter rilassare lo stomaco, eliminare il gas e alleviare l’irritazione intestinale. Uno studio del 2015 ha scoperto che i sintomi dell’IBS sono stati significativamente ridotti, e gli effetti sono durati per un paio di settimane dopo che l’assunzione della camomilla è stata interrotta. Comunque sia, parlane con il tuo medico prima di introdurre la camomilla nella tua dieta. Non è un prodotto a basso contenuto di FODMAP, ma può offrire sollievo ad alcune persone che soffrono di IBS.

Come usare la camomilla nella tisana:
Utilizza le foglie di camomilla o la camomilla in bustine per prepararne una tisana.

Tisana alla Curcuma

La curcuma è apprezzata per le sue proprietà curative per la digestione. Uno studio del 2004 ha scoperto che le persone che assumevano la curcuma sotto forma di capsule avevano ridotto significativamente i sintomi dell’IBS. Avvertivano meno dolore e fastidio a livello addominale dopo aver assunto l’estratto per otto settimane. Anche i movimenti intestinali hanno dimostrato benefici.

Come usare la curcuma nella tisana:
Si può usare la curcuma fresca o in polvere per prepararne una tisana. L’uso della curcuma in cucina come spezia è ugualmente efficace.

Tisane Inefficaci

Alcune tisane, spesso consigliate dagli esperti del benessere, sono prive di prove scientifiche. Solo l’evidenza aneddotica supporta il loro utilizzo per il colon irritabile. Queste tisane sono:

  • the al tarassaco
  • the alla liquirizia
  • the allo zenzero
  • the all’ortica
  • the alla lavanda

Concludendo

Prova queste tisane per trovare sollievo. Potresti trovarne alcuni che potrebbero fare al caso tuo.

Fai in modo che la tisana diventi un rituale nel quale ti concedi del tempo per te stesso e ti concentri sul rilassamento e sulla guarigione. Bevila lentamente, lasciati andare e rilassati. Fai sempre particolare attenzione a come il tuo corpo ed i sintomi reagiscono ad ogni tisana. Se i sintomi peggiorano, smetti di consumare quel tipo per una settimana prima di provarne uno nuovo. Segna i sintomi su un diario.

Quanto hai trovato utile questo articolo?

Clicca su una stella per votarlo!

Media 3 / 5. Voti: 3

Nessun voto per ora! Sii il primo a votare

Ci dispiace che questo post non ti sia stato utile!

Aiutaci a migliorare!

Come possiamo migliorare questo articolo?