Recensione Kijimea per il Colon Irritabile e Colite: Funziona? Opinioni

Farmaci utili
By January 26th, 2020 No Comments
Kijimea Colon Irritabile

Cos’è Kijimea

Kijimea Colon Irritabile, tanto pubblicizzato in tv negli ultimi tempi, é la novità prodotta dall’azienda farmaceutica tedesca Synformulas Gmbh per chi soffre di colon irritabile

Kijimea é un integratore che é stato scientificamente brevettato da un ateneo universitario milanese per attenuare i sintomi causati da un colon infiammato.

Attualmente é il parafarmaco contro la sindrome del colon irritabile piu’ venduto in Europa.

Quando È Utile

Oltre ad essere un farmaco unico nel suo genere per migliorare la qualità della vita dei pazienti affetti da sindrome del colon irritabile, trova anche largo impiego nel trattamento di:

  • colite
  • diarrea
  • stipsi
  • stitichezza
  • flatulenza
  • gonfiori addominali
  • spasmi addominali

Cosa Contiene?

Kijimea Colon Irritabile é un dispositivo medico autorizzato e certificato ad azione probiotica, il cui principio attivo é il ceppo di bifidobatteri B. bifidum MlMBb75, batteri buoni della flora batterica.

Non sarà un caso infatti che la parola “Kijimea” in swahili significa proprio “batterio”.

La sua composizione non contempla la presenza di conservanti, edulcoranti, aromi, lattosio, gelatine, zucchero e glutine.

Come Funziona? Cosa Dice La Ricerca?

Kijimea contiene probiotici chiamati “B. Bifidum” che nell’ultimo periodo sono stati parecchio sotto i riflettori.

Nel 2011 è stato condotto un esperimento casuale controllato su 122 persone ed ha indicato che il B. Bifidum può ridurre i sintomi del colon irritabile.

I ricercatori hanno diviso le persone in due gruppi: alle prime 60 è stata data una compressa contenente il B. Bifidum (Kijimea), mentre alle rimanenti 62 del placebo.

Dopo quattro settimane il 47% delle persone nel gruppo a cui è stato somministrato il B. Bifidum ha notato miglioramenti dai sintomi del colon irritabile, mentre solo l’11% ha riportato lo stesso nel gruppo placebo.

Lo studio (in inglese) è disponibile qui.

Prezzo Kijimea

Kijimea Colon Irritabile ha un prezzo davvero ragionevole che si differenzia in base al numero capsule blisterate contenute in ogni singola confezione.

Infatti sono 3 le diverse soluzioni che potete trovare in commercio, richiedere in farmacia o anche trovare in vendita online:

14 capsule [1 settimana] | prezzo a partire da 13€

28 capsule [2 settimane] | prezzo a partire da 24€

84 capsule [6 settimane] | prezzo a partire da 63€

Come funziona?

Inserire traduzione fiverr

Dopo Quanto Fa Effetto?

I primi effetti e la prima sensazione di sollievo dovrebbe già manifestarsi dopo circa una settimana di regolare assunzione.

Posologia

Per risultare efficace, deve essere osservata una corretta modalità d’assunzione:

  • assumere senza masticare almeno 2 capsule di Kijimea colon irritabile durante il pranzo o la cena in un abbondante bicchiere d’acqua, the o succo di frutta
  • per avere un risultato duraturo, l’azienda farmaceutica consiglia un’assunzione di almeno 12 settimane
  • non prolungare l’assunzione oltre i 45 giorni
  • conservare in un luogo fresco e asciutto a una temperatura al di sotto di 25°
  • non assumere mai dopo la scadenza  

Aall’interno del bugiardino potrete trovare anche queste informazioni: 

  • può essere assunto da diabetici e celiaci perché privo di zucchero e glutine e da vegetariani e vegani perché non contiene gelatina
  • può tranquillamente essere somministrato anche a bambini e adolescenti
  • non sono ancora state scoperte eventuali controindicazioni relative all’assunzione durante la gravidanza e l’allattamento
  • essendo un farmaco da banco non dovete chiedere al vostro medico di farvi prescrivere la ricetta medica per acquistarlo

Controindicazioni ed effetti collaterali

Non sono ancora state rilevate particolari controindicazioni o interazioni con altri medicinali degne di nota.

La corretta assunzione di questo parafarmaco non prevede la comparsa di effetti indesiderati.

Se dovessero comparire nuovi disturbi inaspettati o addirittura persistenti e, chiaramente, anche se non dovesse fare alcun effetto, rivolgetevi subito al vostro medico curante o se non vi é proprio possibile, al vostro farmacista di fiducia.

Opinioni E Recensioni

Oltre agli studi che avvalorano l’efficacia del prodotto, su Amazon le recensioni di chi lo ha provato sono positive. Ne riporto alcune per comodità:

Dopo aver provato qualsiasi cosa e venendo da un periodo dove il mio intestino non mi dava tregua, ho deciso di provare l’ennesima scatola di fermenti. mosso dalla curiosità, e dalla quantità di informazioni scientifiche che sono riuscito a trovare su questo nuovo tipo di fermenti lattici, ho preso la scatola per una terapia di due settimane. Loro dicono che i primi (lievi) miglioramenti si ottengono dopo circa una settimana, ed in effetti dopo una settimana il mio intestino si è improvvisamente regolarizzato (dopo aver passato le pene dell’inferno in realtà, venivo da un attacco molto forte che mi ha tenuto chiuso in casa e al bagno per due giorni col rischio di svenimento per i dolori lancinanti), la motilità si è normalizzata e le contrazioni dell’intestino stanno diventando sempre meno dolorose, non mi sentivo così da molto molto tempo. Ovviamente ho deciso di proseguire e seguire i 3 mesi di cura che loro consigliano per avere un effetto duraturo. Mi raccomando a seguire scrupolosamente il dosaggio, DUE CAPSULE DURANTE UNO DEI DUE PASTI PRINCIPALI (pranzo o cena, evitate colazione), quindi iniziate a mangiare, prendete le capsule e continuate a mangiare. Mettete un promemoria, una sveglia ma seguite scrupolosamente questo rito altrimenti il funzionamento potrebbe venir meno.

Non credo sia la cura definitiva per la IBS (magari!), ma credo sia un ottimo alleato per il nostro benessere e risolve una buona fetta dei problemi. Adesso la domanda non è “dovrò ripetere il trattamento?” ma “QUANDO dovrò ripetere il trattamento?”, perché mi sembra ovvio che va fatto a cicli. Però se devo “sacrificare” 3 mesi e meno di 100€ per star bene 1 anno, beh lo faccio volentieri.

Enrico – Amazon.it

Dopo svariate cure e palliativi proposti da specialisti per anni e che, ahimè, non mi hanno dato alcun sollievo nè beneficio, finalmente il mio intestino riesce ad avere una tregua.

Sto assumendo le compresse da un paio di settimane e devo dire che noto ottimi miglioramenti, niente più gonfiore nè crampi e- finalmente – ne ha beneficiato anche la regolarità intestinale.

Anna – Amazon.it

Da tanto tempo non stavo così bene. I problemi di colite sono diminuiti molto. L’intestino si è regolarizzato. Posso mangiare alimenti che avevo eliminato perché mi disturbavano l’intestino. Lo consiglio ma bisogna prendere 2 capsule al giorno per almeno 3 mesi

Barbara – Amazon.it

Buon prodotto, un po’ caro, ma fa il suo dovere. Comprandolo qui su amazon la confezione da 84, che va bene per un trattamento intero, si risparmia qualcosina, rispetto alla farmacia.

Riccardo – Amazon.it

Conclusione

Considerando la combinazione di studi scientifici a supporto del ceppo batterico contenuto in Kijimea e delle molteplici recensioni positive e tenendo anche conto della mancanza di effetti collaterali mi sento di consigliare pienamente questo integratore per chi soffre di colon irritabile (colite) e vuole ritrovare regolarità intestinale.

Quanto hai trovato utile questo articolo?

Clicca su una stella per votarlo!

Media 4.8 / 5. Voti: 4

Nessun voto per ora! Sii il primo a votare

Ci dispiace che questo post non ti sia stato utile!

Aiutaci a migliorare!

Come possiamo migliorare questo articolo?